Banner
Menu


Al Cavallino bianco

Operetta in tre atti di R. Benatzky e R. Stolz


Nel Paese di San Wolfango, nel Salzkammergut, Labella ostessa Gioseffa, proprietaria dell'hotel “Al Cavallino bianco” accoglie come tutte le estati i suoi ospiti.
Gioseffa innamorata dell'avvocato Bellati un suo ospite abituale, continua a licenziare i suoi primi camerieri che la corteggiano così Leopoldo, primo cameriere anch'esso e innamorato di lei dovrà attendere tempi migliori per poterle confessare il suo amore.
All'hotel soggiornano anche il buffo e ricco industriale Pesamenole accompagnato dalla figlia Ottilia che per faccende di lavoro è in causa con un suo concorrente proprio difeso dall'avvocato Bellati.
Giunge all'hotel anche il professor Hinzelmann con sua figlia Claretta e Sigismondo, figlio del concorrente di Pesamenole.
Equivoci, scompigli lavorativi e amorosi caratterizzeranno la stagione estiva del Cavallino Bianco finchè l'arrivo dell'arciduca, durante la stagione della caccia, farà tornare la calma e la serenità.